Lasagna al Fungo di Borgotaro IGP


lasagne ai funghi di borgotaro igp

Il Fungo di Borgotaro si produce nei boschi situati lungo la dorsale appenninica e ricadenti nei comuni di Albareto, Borgo Val di Taro e Pontremoli; nella tradizione e nel commercio locale si intendono per Funghi di Borgotaro le quattro specie di porcino Boletus edulis, Boletus aereus, Boletus aestivalis e Boletus pinophilus. Il prodotto rispetto ad altri porcini, è considerato superiore per qualità organolettiche, olfattive ed aromatiche. È un prodotto spontaneo aiutato dall’uomo, non viene infatti coltivato ma la sua nascita è in stretta relazione con fenomeni climatici e micro climatici che possono in parte essere condizionati dall’uomo; la secolare attività selvicolturale dei proprietari boschivi, che curano i boschi con passione e competenza, contribuisce infatti alla crescita del fungo più famoso del mondo. Si caratterizza per un aroma profumato e un odore pulito, non piccante e senza inflessioni di fieno, liquirizia e legno fresco, caratteristiche organolettiche di qualità che lo differenziano da produzioni similari di altre zone.

cart Lista ingredienti per 6 persone:

  • 200 g di pasta all’uovo formato lasagne
  • 500 g di latte
  • 40 g di farina
  • 49 g di burro
  • noce moscata grattugiata
  • 600 g di Funghi di Borgotaro IGP
  • prezzemolo fresco
  • 1 spicchio d’aglio
  • parmigiano reggiano grattugiato
  • sale
  • pepe
  • olio extravergine di oliva

time Tempo di preparazione: 20 minuti

Pulite i funghi con un panno umido e tagliateli a fettine. Rosolate l’aglio con dell’olio ed aggiungete i funghi; regolate di sale, pepe, aggiungete il prezzemolo tritato e cuocete per 5 minuti.

Preparate la besciamella in una casseruola: sciogliete il burro, aggiungete la farina e fatela tostare; togliete dal fuoco ed aggiungete il latte a filo per non creare grumi, continuando a mescolare; regolate di sale, aggiungete un pizzico di noce moscata e cuocete per 10 minuti.

In una pirofila imburrata ponete sul fondo un cucchiaio di besciamella, ricoprite con la pasta che avrete cotto in abbondante acqua salata e scolata bene, mettete uno strato di besciamella ancora, uno di funghi e una spolverata di formaggio; continuate in questo modo fino ad esaurimento degli ingredienti; terminate con besciamella ed abbondante parmigiano grattugiato per creare quella buonissima crosticina.

Cuocete per circa 20 minuti a 180 gradi, fino a quando la superficie non sarà bella dorata. Se volete, accompagnate il primo piatto con un buon calice di Rosso di Montalcino.

CONDIVIDI QUESTA RICETTA

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Francesco scrive:

    Questa ricetta ha avuto grande successo con i miei zii golosi di besciamella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Visitando, scorrendo e continuando la lettura accetti il loro utilizzo. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi