Torta salata con Scarola e nocciole


torta di scarola

La scarola è una varietà di invidia che si presenta come un’insalata a cespo aperto, con foglie lisce oppure ondulate di colore verde chiaro. Ha una consistenza croccante e sapore leggermente amaro con ottime proprietà nutrizionali. La scarola ha pochissimi grassi e proteine, ma è ricca di acqua e di minerali oltre che di fibre e di vitamine, soprattutto A, C e K. Aiuta il funzionamento dell’apparato digestivo e intestinale, previene il colesterolo e per il suo sapore amarognolo contrasta la voglia di dolce.
Ci sono due sostanze nutrienti che accomunano tutti gli ortaggi verdi, in particolare quelli a foglia: il magnesio e l’acido folico. Il magnesio è parte della molecola della clorofilla e nell’uomo contribuisce al normale metabolismo energetico e alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento, al normale funzionamento del sistema nervoso e di quello muscolare. L’acido folico o folato, invece, oltre a essere utile durante i primi mesi della gravidanza, contribuisce alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento e alla normale funzione del sistema immunitario. La scarola fresca non deve avere le foglie esterne appassite e i margini delle foglie esterne non devono essere anneriti. Si può conservare in frigorifero lasciandole da pulire per 2-3 giorni. Se è stata bagnata, conviene sgocciolarla bene prima di riporle in frigorifero in un sacchetto di plastica forato o in un sacchetto di carta.
I cespi vanno sfogliati ma le foglie non vanno spezzettate, altrimenti nei punti in cui sono state rotte si ossidano. L’acqua e la condensa fanno marcire l’insalata più velocemente.
In alternativa, la scarola si può pulire subito dopo l’acquisto e lessarla. Per conservare la scarola lessata, bisogna premerla bene tra le mani quando è fredda, formare delle palline delle dimensioni di un pugno e riporle in frigorifero in una scatola a chiusura ermetica, dove si conservano per 2-3 giorni.

cart Lista ingredienti:

  • 1 cespo di scarola fresca
  • 1 cipolla gialla
  • 150 g di ricotta vaccina
  • 3 uova fresche
  • 80 g di nocciole pelate
  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • parmigiano reggiano gratuggiato
  • sale
  • pepe nero

time Tempo di preparazione: 15 minuti

In una padella fate rosolare la cipolla tagliata finemente con poco olio. Quando sarà trasparente aggiungete la scarola tagliata a listarelle precedentemente lavata ed asciugata. Chiudete il coperchio e fate cuocere per circa 10 minuti, quindi salate e pepate.

In una ciotola sbattete le uova con la ricotta e poco parmigiano, regolate di sale e pepe.

Unite la scarola alle uova ed aggiungete anche le nocciole tritate grossolanamente, conservandone qualcuna intera per la decorazione.

Stendete il rotolo di pasta sfoglia nella tortiera e riempite con il composto di scarola. Spolverizzate la superficie con abbondante parmigiano, un filo d’olio e sistemate qualche nocciola.

Infornate a 180 gradi per circa 30 minuti, fino a quando la superficie non sarà dorata e croccante e la pasta sfoglia asciutta ed anch’essa dorata.

Servite tiepida a fette come aperitivo o antipasto accompagnando ad un ottimo calice di Greco di Tufo che saprà esaltare al meglio questa buonissima verdura.

La torta alla scarola si può conservare tranquillamente in frigo qualche giorno e può essere consumata anche fredda.

CONDIVIDI QUESTA RICETTA

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Visitando, scorrendo e continuando la lettura accetti il loro utilizzo. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi