Pasta e Fagiolo di Sorana IGP con patate


pasta-e-fagiolo-di-sorana-igp-con-patate

Annoverati da diversi anni tra i prodotti di assoluta eccellenza della Cucina Toscana e Mediterranea, i Fagioli di Sorana hanno ottenuto anche il riconoscimento IGP (Indicazione Geografica Protetta). Il “Fagiolo di Sorana IGP”, è prodotto nel cuore della “Svizzera Pesciatina” e più precisamente nella valle e sulle dolci pendici situate nei pressi del paese di Sorana (PT). Il “Fagiolo di Sorana IGP” è una leguminosa rampicante appartenente alla famiglia botanica Phaseolus Vulgaris L. che cresce sovente oltre i 5 metri.
La granella allo stato secco si presenta di colore bianco latte con leggere venature perlacee, la forma più piccola e schiacciata rispetto al comune “cannellino bianco” ed una buccia lucida che lo rende particolarmente liscio al tatto.
La sua particolarità, però, si apprezza maggiormente assaggiandolo.
Dopo la cottura il Fagiolo di Sorana risulta tenero e di gusto delicato, la sottile buccia diviene quasi impercettibile al palato.

cart Lista ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di Fagioli di Sorana IGP
  • 100 g di pasta corta
  • 1 costa di sedano verde fresco
  • 2 carote
  • 1 cipolla bianca
  • 2 patate di montagna
  • rosmarino
  • prezzemolo
  • pepe
  • sale
  • olio extravergine di oliva

time Tempo di preparazione: 20 minuti

Mettete in ammollo i fagioli per 12 ore circa.

In un’ampia pentola mettete i fagioli con tutta la verdura mondata e tagliata grossolanamente insieme ad 1 litro di acqua fredda; salate e pepate. Portate ad ebollizione e poi cuocete a fiamma bassa per circa 40 minuti.

Estraete le verdure dalla pentola con 2/3 dei fagioli e frullatele con un mixer. Nella pentola con l’acqua bollente versate la pasta, regolate se necessario di sale, e cuocete sino a metà cottura; aggiungete quindi la verdura frullata e continuate la cottura della pasta mescolando di tanto in tanto.

A cottura ultimata, quando la pasta sarà pronta, aggiungete il prezzemolo ed il rosmarino tritati finemente e mescolate.

Servite tiepida, in modo che si addensi, con un filo d’olio extravergine a crudo ed un buon rosso di Montalcino.

Ottimo piatto unico, sano e semplice, vi riscalderà con gusto durante le serate invernali.

CONDIVIDI QUESTA RICETTA

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Visitando, scorrendo e continuando la lettura accetti il loro utilizzo. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi