Vellutata di Carote del Fucino IGP


vellutata di carote del fucino igp

La Piana del Fucino è un bacino di 14000 ettari fiancheggiato da cime appenniniche, un tempo ricoperta dalle acque dell’omonimo lago che nel 1870 venne prosciugato e bonificato ad opera del principe Alessandro Torlonia. È una terra giovane resa fertile dall’humus creata nel corso dei millenni dalle sostanze organiche che si sono depositate sul fondo del lago, arricchendo la carota di un’elevato contenuto vitaminico e proteico. La carota è una pianta erbacea originaria delle aree temperate europee, molto ricca di caroteni, sostanze che l’organismo utilizza per la produzione di vitamina A, particolarmente importante per la funzione della vista, per la bellezza della pelle, per la protezione delle mucose della bocca, naso, gola e polmoni e protegge contro gli agenti inquinanti. Presenta una radice di forma cilindrica con punta arrotondata, priva di peli radicali e senza cicatrici profonde nei punti di emissione del capillizio. Di colore arancio intenso si caratterizza per l’epidermide liscia e la polpa estremamente croccante.

cart Lista ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di Carote del Fucino IGP
  • 350 g di patate
  • 1,5 litro di brodo vegetale
  • 1 cipolla gialla
  • olio extravergine di oliva
  • pepe nero
  • zenzero fresco

time Tempo di preparazione: 15 minuti

In una casseruola stufate la cipolla tagliata a fette in un filo d’olio finchè non sarà trasparente.

Pulite, lavate e tagliate a rondelle le carote; mettetele nella casseruola. Fate rosolare qualche minuto ed aggiungete gran parte del brodo bollente, conservandone qualche mestolo da aggiungere in cottura nel caso in cui servisse. Unite le patate pelate, lavate e tagliate a pezzettoni. Regolate di pepe.

Fate cuocere a coperchio chiuso per circa 20 minuti, fino a quando le verdure non saranno completamente cotte, aggiungendo un mestolo di brodo nel caso in cui si asciugasse troppo.

Togliete dal fuoco, aggiungete un pezzetto di zenzero pulito e frullate con un mixer ad immersione fino ad ottenere una crema liscia. Rimettete sul fuoco e cuocete per altri 10 minuti per addensare ulteriormente la crema.

Servite la vellutata calda o tiepida con qualche crostone condito con dell’olio, un filo d’olio a crudo e con un bicchiere di rosso giovane o un Bardolino chiaretto, di buon corpo ed una discreta acidità.

CONDIVIDI QUESTA RICETTA

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Visitando, scorrendo e continuando la lettura accetti il loro utilizzo. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi