Risotto con le zucchine


Risotto alle zucchine

Evitare sempre i risi scadenti che non offrono affidabilità in cottura. Bisogna scegliere sempre un prodotto garantito e di qualità. Ricordare sempre che è importantissimo scegliere il riso giusto per ogni ricetta, poiché ogni varietà di riso ha varie metodologie di cottura, di proprietà e di gusto.

In Italia esistono produttori fra i migliori in commercio come il Carnaroli e il Vialone Nano.

cart Lista ingredienti per quattro persone:

  • 350 g di riso Arborio o Carnaroli
  • 4-5 zucchine fresche
  • 2 cipolle gialle
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • Parmigiano Reggiano
  • prezzemolo fresco
  • pepe nero
  • sale
  • una noce di burro fresco di malga

time Tempo di preparazione: 25 minuti

Cominciate a preparare il brodo vegetale, facendo bollire a coperchio chiuso per 15 minuti circa in un pentolino di acqua salata la carota, il sedano e la cipolla.

In una pentola antiaderente abbastanza capiente, mettere a soffriggere la cipolla tagliata finemente con un filo d’olio. Quando sarà ben appassita aggiungere le zucchine lavate e tagliate a rondelle. Salate e pepate con parsimonia poiché andrà poi aggiunto anche il brodo vegetale che aggiungerà sapore al sugo di zucchine.

Quando le zucchine saranno parzialmente cotte, aggiungere il riso che verrà tostato a fiamma vivace per qualche minuto. Dopo la tostatura, aggiungere brodo finchè il riso non sia completamente sommerso; indicativamente per 100 g di riso occorre 1/3 di litro di brodo.

Continuare a mescolare affinché il risotto non si attacchi al fondo della pentola, aggiungendo un mestolino di brodo qualora si asciugasse troppo.

A cottura quasi ultimata (potete far riferimento alle indicazioni della confezione del riso da voi scelto), unire una noce di burro, il Parmigiano Reggiano gratuggiato e il prezzemolo tritato finemente.

Servire immediatamente e su un piatto freddo poiché non solo perderebbe le sue proprietà nutritive, ma risulterebbe colloso e poco gradevole alla vista. Spolverate ancora Parmigiano, una grattata di pepe nero e decorate con qualche fogliolina di prezzemolo.

CONDIVIDI QUESTA RICETTA

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Visitando, scorrendo e continuando la lettura accetti il loro utilizzo. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi