Pera Fiorentina al cioccolato


pera-fiorentina-al-cioccolato

La pianta madre della buonissima Pera Fiorentina è stata rinvenuta nelle montagne di Pietralunga (PG). Se ne trova traccia in molti documenti riguardanti i poderi dell’Alta Valle del Tevere fin dal 1400. Veniva coltivata nelle zone di alta collina di queste zone, e anche nelle vicine Marche, in piante singole ed era molto conosciuta nelle nostre vallate . Deve il suo nome alla probabile provenienza toscana. La pianta è molto vigorosa, rustica e a portamento quasi assurgente. E’ molto produttiva e fiorisce tardivamente. Il frutto è di medio-piccola pezzatura, questa pera ha una bella forma sferoidale, con il peduncolo corto e mediamente spesso. La cavità calicina è quasi inesistente. La buccia, molto spessa, non liscia, con colore di base verde brillante con un lieve arrossamento dalla parte del sole. Numerose lenticelle piccole, scure e leggermente in rilievo. La polpa è bianca e poco succosa, con media granulosità. Viene raccolta in novembre, dopo le prime brinate, può essere lasciata in fruttaio in mezzo alla paglia per la maturazione. Durante questo periodo il colore della buccia vira verso il giallo e il frutto aumenta di succosità. Si conserva comunque a lungo. E’ un frutto molto rustico, per un consumo particolare, soprattutto da cottura e da conserva. Si può mangiare crudo solo dopo un periodo di maturazione in fruttaio. Un prodotto davvero di nicchia la cui produzione è davvero esigua.

cart Lista ingredienti per 4 persone:

  • 4 pere fiorentine
  • 8 cucchiai di zucchero
  • 2 bicchieri d’acqua
  • 100 g di cioccolato fondente
  • 2 cucchiai di latte intero

time Tempo di preparazione: 15 minuti

Versate in un pentolino lo zucchero con l’acqua e preparate uno sciroppo abbastanza denso, cuocendo a fiamma bassa e continuando a mescolare.

Sbucciate le pere, mantenendo intatta la forma originale il più possibile, adagiatele su una pirofila da forno con della carta sul fondo e bagnatele con lo sciroppo; cuocete in forno a 180 gradi per circa 30 minuti, comunque fino a quando non risulteranno morbide.

Sciogliete il cioccolato a bagnomaria con il latte per ottenere una crema.

Servite la Pera Fiorentina con una colata generosa di cioccolato e guarnendo, se volete, con della granella di nocciole che darà ulteriore gusto e croccantezza. Potete scegliere di accompagnare il piatto con un buon rhum, che saprà esaltarne energicamente i sapori.

CONDIVIDI QUESTA RICETTA

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Visitando, scorrendo e continuando la lettura accetti il loro utilizzo. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi