Pane e Panelle


pane-e-panelle

La panella, è una frittella di farina di ceci, tipico cibo da strada della cucina palermitana.
Furono gli Arabi, dominatori della Sicilia a cavallo tra il IX° e l’XI° secolo, già esperti gastronomi, ad iniziare a macinare i semi dei ceci per ricavarne una farina che, mescolata all’acqua e cotta sul fuoco, dava una sorta di impasto crudo e dal sapore non particolarmente gradevole. Ma una sfoglia sottile di questo impasto, cotta e di piccole dimensioni, diede agli annali un prodotto dal sapore unico.
Nella città di Palermo nasce quindi la prima “panella” dell’era moderna inventata dal popolino per potersi sfamare. In passato il “panellaro” faceva capolino agli angolidelle strade con la sua carretta sulla quale era montata una baracca di legno chiusa da tre lati. Al suo interno, un fornello e una grande casseruola colma d’olio utilizzata per la frittura, un ripiano con le panelle già fritte in bella mostra, un contenitore di latta per il sale. Oggi le “panelle” si possono gustare associate al classico pane palermitano (la mafalda oppure la moffoletta, rigorosamente con il “cimino”, ossia semi di sesamo), e rappresentano il caratteristico spuntino del palermitano.

cart Lista ingredienti:

  • 500 g di farina di ceci
  • 1,5 l di acqua
  • 1/2 cucchiaio di sale
  • pepe
  • 1 limone biologico
  • olio di girasole
  • prezzemolo fresco

time Tempo di preparazione: 20 minuti

In una pentola abbastanza capiente versate l’acqua ed unite a pioggia lentamente la farina di ceci continuando a mescolare con una frusta per non creare grumi. Regolate di sale e pepe e portate ad ebollizione e cuocete, continuando a mescolare per circa 12-15 minuti fino a quando otterrete un composto denso ed omogeneo. A cottura ultimata aggiungete il prezzemolo tritato e mescolate.

Ungete con poco olio uno stampo da plum cake e sistematevi all’interno il composto delle panelle; livellate bene, comprimete al fondo per compattare il composto, coprite con della pellicola e lasciate freddare in frigo per qualche ora fino a quando sarà sodo.

Rovesciate lo stampo ed otterrete un panetto di consistenza morbida; tagliatelo a fette sufficientemente sottili, molto delicatamente facendo attenzione a non romperle, e friggetele in abbondante olio per qualche minuto per lato, fino a quando non saranno belle dorate e croccanti; sistematele su carta assorbente per asciugare l’olio in eccesso.

Servite le Panelle con una spruzzata di limone ed abbondante pane palermitano con semi di sesamo. Un piatto della tradizione che vale la pena di provare per una serata in compagnia.

CONDIVIDI QUESTA RICETTA

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Visitando, scorrendo e continuando la lettura accetti il loro utilizzo. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi