Cotolette veloci ed extracroccanti


cotolette veloci ed extracroccanti

Al giorno d’oggi, cotoletta è un termine generico che indica un alimento (animale o vegetale), panato e cotto in un grasso oppure alla piastra, alla griglia o al forno.
La cotoletta nasce come pietanza francese, dove il termine cotêlette indica semplicemente una costoletta ovina, suina o bovina. Solo recentemente le è stato attribuito il significato di polpetta o crocchetta impanata e fritta. Questa ricetta prevede la preparazione di sottili, gustose e croccanti fettine panate in poche semplici mosse.

cart Lista ingredienti per 4 persone:

  • 4 fettine di lonza di maiale sottili senza osso
  • 2 uova fresche
  • 200 g di pangrattato
  • 100 g di Parmigiano Reggiano
  • sale
  • pepe nero
  • foglie di salvia fresche
  • 1 noce di burro fresco
  • olio extravergine di oliva

time Tempo di preparazione: 15 minuti

Sbattete le uova in un piatto fondo con una grattata di sale e una di pepe. Preparate un’altro piatto con il pangrattato mescolato al formaggio, che donerà gusto e croccantezza alla panatura.

Prendete ogni fettina di lonza e passatela nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato. Schiacciatele bene con le mani in modo da renderle più sottili possibili.

In questa fase potete sistemarle in un contenitore di alluminio o direttamente nella confezione della carne acquistata, lavata, asciugata e coperta da uno strato di carta assorbente, per poi riporle in freezer pronte da consumare in qualsiasi momento senza scongelarle prima. Abbiate l’accortezza però di inserire tra uno strato e l’altro di cotolette della carta assorbente; in questo modo riuscirete a staccare le fette di carne surgelata che deciderete di consumare senza difficoltà.

Fate scaldare un’ampia padella antiaderente con il burro (se preferite potete tranquillamente usare solo dell’olio), abbondante olio e due-tre foglie di salvia e cuocete le vostre cotolette a fiamma vivace fino a quando non saranno ben dorate. Togliete da fuoco e mettere qualche istante su della carta specifica per fritti per asciugarle dall’olio in eccesso.

Salate e servite con un’insalatina fresca o delle patate al forno o fritte, con un buon boccale di birra bionda artigianale. Ottimo piatto molto veloce e gustoso, ideale per gli ospiti dell’ultimo minuto o per i bambini che andranno pazzi per queste fettine sottili e croccanti.

 

 

CONDIVIDI QUESTA RICETTA

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Visitando, scorrendo e continuando la lettura accetti il loro utilizzo. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi